Ultima modifica: 30 aprile 2018

Cinquantaennio. Presentato il docufilm

L’Aula Magna gremita, emozioni, ricordi, occhi lucidi, voci incrinate di docenti, presidi ed ex-alunni. Il 21 Aprile la classe 5AC ha presentato il docufilm sul cinquantennio del Liceo classico Quinto Ennio, prodotto del percorso di Alternanza Scuola -Lavoro (convenzionato con l’Ordine dei Giornalisti di Puglia), realizzato con i fondi derivanti da un premio che due anni fa cinque alunni della stessa classe vinsero per un progetto, sempre di A-SL, di Economia Civile alla LUISS e che generosamente hanno deciso di investire per quest’anniversario in un prodotto che resterà alla scuola e alle nuove generazioni. La manifestazione, condotta magistralmente dalla tutor esterna Maristella Massari, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, ha visto al partecipazione di autorità civili e militari, ma soprattutto degli ex-alunni di tutte le generazioni, oggi insegnanti, giornalisti, bancari, professionisti, magistrati, ecc. Una carrellata di testimonianze e di ricordi: dagli ex-presidi De Stefano, Galiuto e D’Addario agli ex-alunni, alcuni protagonisti del docufilm. Non soltanto nostalgia, ma consapevolezza che il percorso di studi svolto nel  Liceo classico Quinto Ennio ha aiutato a scoprire vocazioni, ha sviluppato competenze, ha realizzato aspirazioni. Presente anche il figlio del Preside fondatore Angelo Curci. L’intervento dell’attuale Dirigente Scolastico Prof. Marco Dalbosco ha tracciato le prospettive future di una scuola che può ancora dare tanto alla nostra città e al nostro Paese. Infine gli alunni delle quinte classi hanno passato il testimone, consistente in una pergamena con una frase tratta da autori classici, agli alunni delle prime per una storia bella che continua. La manifestazione si è chiusa con una lunga teoria di nomi, classi ed anni scolastici con sottofondo musicale e con le immancabili foto ricordo.




Link vai su